Panorama
The current Bet365 opening offer for new customers is market-leading bet365 mobile app You can get a free bet right now when you open an account.

Gli alberobellesi non sanno fare la differenziata

logo comunicato stampa

 





ALBEROBELLO - Gli alberobellesi non sanno fare la differenziata. È quanto emerge dal recente incontro tra l´Amministrazione comunale rappresentata dall´assessore  al Bilancio, Mimmo Perta, e Francesco De Carlo, presidente dei ristoratori e albergatori della Città.
I dati forniti dalla Tradeco, società preposta alla raccolta, evidenziano che nel 2011 il 25percento del totale del rifiuto urbano prodotto era differenziato, mentre oggi quel dato è sceso al 21percento. Il perdurare di questo scarso senso civico da parte della popolazione, porterà a perdere la premialità che è pari ad uno sgravio di circa 40mila euro che spetterebbe al Comune nel caso risultasse virtuoso. Ma così non è!
Durante l´incontro si sono sollecitate le parti intervenute, soprattutto gli operatori del settore turistico e commerciale, a meglio raccogliere il cosiddetto rifiuto `umido´ che - secondo la Tradeco - aumenterebbe sensibilmente la raccolta. Infatti, se si dimostra che alla fine del mese di giugno sarà aumentata del 5percento rispetto ai dati di settembre 2013, il Comune potrà risparmiare 40mila euro di ecotassa.
`Il personale che nei locali pubblici è preposto a differenziare - ha sottolineato Francesco De Carlo, presidente dell´Associazione ristoratori e albergatori di Alberobello - è molto scrupoloso perché sa che l´esercizio incorre in sanzioni amministrative piuttosto onerose se trascura di farlo e soprattutto perché la raccolta avviene - da parte della Tradeco - porta a porta, modalità di prelevamento che potrebbe essere estesa all´intera città per i buoni risultati che consegue´.
`Metteremo in campo numerose attività di sensibilizzazione della cittadinanza anche grazie ad un progetto finanziato dalla Regione Puglia. Abbiamo previsto di premiare le famiglie e tutti coloro che dimostreranno di avere rispetto per l´ambiente che vale a dire un giusto senso civico per la propria città´, ha aggiunto in conclusione l´assessore Perta.

Alberobello, 20 maggio 2014

L´Ufficio Stampa