Atrio palazzo ducale
Un portale che nasce e cresce su piattaforma open source e attraverso il quale stiamo riorganizzando contenuti, temi, porte di accesso della Pubblica Amministrazione online.
 
Logo Governo italiano
Un'amministrazione trasparente ha il dovere di considerare il cittadino al centro dell'azione amministrativa e la comunicazione via web il canale privilegiato di informazione e di erogazione dei servizi.
Un lavoro non semplice che speriamo possa rendere più proficua la ricerca, l´usabilità, la navigazione, e con l´invito a segnalarci disfunzioni, carenze, mancanze che potrebbero esserci visto che il lavoro non è ancora completato e che comunque sarà sempre in progresso.
 
Il portale è stato realizzato in conformità alle Linee Guida previste dall´art. 4 della Direttiva del Ministro per la pubblica amministrazione e l´innovazione 26 novembre 2009, n. 8, e si ispira ai principi fondamentali previsti dal Codice dell'Amministrazione Digitale:
  • Accessibilità
  • Trasparenza e partecipazione attiva del cittadino
  • Qualità del Web
Con l'iscrizione al dominio ".gov.it", così come richiesto dalla DIRETTIVA N. 8/2009 (RIDUZIONE DEI SITI WEB DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI) il Comune di Alberobello ha provveduto a razionalizzare e ridurre il numero dei siti web precedentemente attivati.
E' possibile, tuttavia, consultare i contenuti pubblicati sui siti dismessi:

Accessibilità e usabilità

Logo Accessibilità
Garantire a tutti l´accesso alle informazioni e ai servizi di questo portale è il presupposto dal quale muove l'Amministrazione comunale. Una convinzione non solo dettata dalla legge, quanto suggerita dall´etica.
Il profondo cambiamento che in Italia ha visto protagonista la Pubblica Amministrazione negli ultimi due decenni, infatti, è ormai avvertito con crescente chiarezza dalla cittadinanza. Sempre di più l'amministrazione pubblica comunica con il territorio, diventa flessibile e pone al centro del proprio lavoro il cittadino. Con l´obiettivo di semplificargli la vita. In questo panorama, il portale internet diventa il luogo e lo strumento principale sia per la comunicazione che per i servizi forniti. Rimanendo comodamente a casa, il cittadino è oggi in grado di "recarsi" nei diversi uffici via Internet e, senza code, trovare le risposte alle proprie domande, reperire informazioni, interagire con l'ente e ottenere in tempo reale piena soddisfazione alle sue necessità, le più diverse.
Vi sono tuttavia alcune categorie di cittadini per le quali l'innovazione non rappresenta solo un miglioramento, ma può costituire un radicale mutamento di prospettiva: le persone disabili. Il rapporto fra disabilità e nuove tecnologie è potenzialmente in grado di demolire barriere, dischiudere orizzonti e aprire prospettive. Un disabile che, rimanendo a casa, riesce a monitorare lo stato di un procedimento che lo riguarda, non sta semplicemente guadagnando tempo o risparmiando fatica: sta facendo, in piena autonomia, un qualcosa che prima non era in grado di fare, oppure riusciva a fare solo investendo una quantità di energie ben superiore rispetto alla generalità dei cittadini.
E´ qui che nasce il problema delle barriere digitali: per essere funzionale a ogni utente, il portale istituzionale deve presentare alcuni requisiti in assenza dei quali l'adattamento non riesce e il cittadino più che un aiuto troverà appunto una barriera che gli preclude l'accesso.
Logo attestante il superamento, ai sensi della Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilitàNoi stiamo lavorando con l'obiettivo di una sempre maggiore accessibilità, consapevoli che, essendo tanti i contenuti presenti ed inoltre molto varie le configurazioni di computer e browser di navigazione oltre naturalmente alle tipologie di disabilità, potrebbero esserci pagine all'interno del portale in parte non accessibili ad alcune persone. Segnalateci i problemi di accessibilità che incontrate sulle nostre pagine per permetterci di intervenire tempestivamente. Per problemi e segnalazioni scrivete a
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.