Partecipazione attiva: e-democracyLa partecipazione del cittadino alla vita democratica è un principio che discende direttamente dal diritto di sovranità popolare e dal diritto di cittadinanza, riaffermato dalla normativa europea. Alcune azioni dell'Unione, quali la "Carta europea dei diritti dell'uomo nella città" (2000) e l'Agenda della conferenza di Fuerteventura, "Sviluppo della cittadinanza democratica e di una leadership responsabile a livello locale" (2002), sostengono la partecipazione diretta dei cittadini e la massima trasparenza nelle comunicazioni tra pubblica amministrazione e cittadini.

Il termine e-democracy (democrazia elettronica) si riferisce, comunemente, alla possibilità di votare on-line scegliendo tra proposte già formulate dagli amministratori.
Ma ha anche un significato più ampio, che vuole i cittadini coinvolti nel processo di definizione di progetti e proposte concreti e praticabili che saranno poi votati via Internet.
Il comune di Alberobello accoglie quest´ultimo significato promuovendo percorsi di e-democracy all'interno del proprio portale istituzionale.
Grazie ad Internet è infatti possibile coinvolgere un ampio numero di persone a costi modesti, soluzione irrealizzabile in altro modo.