Panorama
The current Bet365 opening offer for new customers is market-leading bet365 mobile app You can get a free bet right now when you open an account.

Casa d'Amore, la Comunità Apollo in mostra con «Arte e riciclo»

Casa d'Amore, la Comunità Apollo in mostra con «Arte e riciclo»

 

Esposizione di manufatti artistici e artigianali dei pazienti delle strutture di Alberobello

Casa d'Amore, la Comunità Apollo in mostra con «Arte e riciclo»

E' stata inaugurata stamattina dal sindaco Longo e resterà aperta oggi e domani

Lavori in pasta di sale, originalissimi portaposate in panno feltro, uova dipinte a mano, disegni, poesie e tanto altro. E' stata inaugurata stamattina, giovedì 29 marzo, a Casa D'Amore, «Arte e riciclo», la mostra di manufatti artistici e artigianali prodotti dai pazienti residenti presso la Comunità Apollo. L'esposizione, che ha il patrocinio del Comune di Alberobello, sarà aperta oggi e domani 30 marzo (ore 10.30-12.30 e 16.30-18.30) e prevede anche dimostrazioni pratiche in loco in modalità interattiva con i visitatori.

La Comunità Apollo è presente ad Alberobello con tre strutture: Comunità Riabilitativa Assistenziale Psichiatrica, Comunità Alloggio, Casa per la vita. Tutte le strutture costituiscono una rete di servizi, tale da poter prevedere per i pazienti la possibilità di un percorso terapeutico-riabilitativo, differenziato a seconda delle patologie e delle necessità e bisogni di ogni utente. 

I lavori in mostra sono il frutto di laboratori di arte e riciclo e arte e terapia che hanno visto protagonisti gli utenti delle tre strutture coinvolgendoli in attività espressive e creative, attraverso l'utilizzo di diverse tecniche.

«E' bello che questa struttura ricca di fascino possa contenere altre pagine della nostra storia - ha detto il sindaco Michele Longo tagliando il nastro dell'esposizione -. Tutta Alberobello è al vostro fianco e speriamo che in questo paese patrimonio dell'umanità voi vi possiate sempre sentire a casa vostra».

«I coordinatori della Comunità Apollo sono persone fantastiche», ha aggiunto l'assessore al Turismo Antonella Ivone ringraziando i responsabili delle tre strutture di Alberobello: Ottavio Raffaele, responsabile della Comunità Riabilitativa Assistenziale Psichiatrica; Lorenza Locorotondo, responsabile della Comunità Alloggio e Giuseppe Pennini, coordinatore di Casa per la Vita. «Alberobello e questa amministrazione saranno sempre a vostra disposizione», ha detto ancora Ivone. Commosso l'intervento dell'assessore ai Servizi Sociali, Anna Piepoli, che ha lodato i lavori dei pazienti, ricordando l'affetto incommensurabile che la lega alla Comunità. «Questa mostra è la dimostrazione che la vita può essere anche altro - ha aggiunto Lorenza Locorotondo -. Questa esposizione è un riscatto di gioia e di speranza. Noi vogliamo far capire all'esterno che un'alternativa c'è ed è possibile e che la diversità è occasione di crescita e di amore». Ai pazienti, ai coordinatori e ai responsabili delle strutture sono arrivati i complimenti del presidente di Apollo, Francesco Antonio Valentini che ha sottolineato il lavoro di sinergia con l'amministrazione comunale «così dinamica e sempre disponibile nei confronti delle nostre richieste»

UFFICIO STAMPA COMUNE DI ALBEROBELLO

Alberobello, giovedì 29 marzo 2018