Panorama
The current Bet365 opening offer for new customers is market-leading bet365 mobile app You can get a free bet right now when you open an account.

«A scuola con l’Unesco», un libro per bambini sulla storia di Alberobello

 

Per promuovere la conoscenza del territorio

«A scuola con l’Unesco», un libro per bambini sulla storia di Alberobello

Il progetto prevede la realizzazione di una pubblicazione per studenti di scuola primaria sulla storia e i siti Unesco del paese dei trulli

Con delibera n. 19 del 9 febbraio 2018 la Giunta comunale ha approvato l’attuazione del progetto «A scuola con l’Unesco» promosso dall’assessore alla Cultura, alla Pubblica Istruzione e ai rapporti Unesco, Alessandra Turi.

Il progetto prevede la realizzazione di una pubblicazione illustrata sulla storia di Alberobello rivolta ai bambini della scuola primaria. Il libro presenterà una descrizione dettagliata dei luoghi più importanti di Alberobello, tra cui i cinque siti Unesco: Trullo Sovrano, Casa d’Amore, Casa Pezzolla, Rione Aia Piccola e Rione Monti. «L’obiettivo è quello di sensibilizzare gli studenti a una maggiore conoscenza dell’Unesco e dei suoi principi – dice l’Assessore Turi – questo nella convinzione che solo suscitando un profondo senso di appartenenza al proprio territorio e alle proprie radici si possa far crescere nei giovani la consapevolezza che loro stessi saranno eredi e custodi di un bene che appartiene all’umanità».

Insieme a storia e tante curiosità, a veder protagonisti i bambini saranno le diverse attività da svolgere in classe e direttamente presso i monumenti, frutto di un intervento attivo delle associazioni della Consulta della cultura: visite guidate, giochi, animazione e travestimenti. «Le finalità del progetto, oltre a quelle di promuovere la conoscenza del nostro territorio, sono lo sviluppo delle capacità percettive, dell’attenzione e della memoria dei bambini», sottolinea l’Assessore Turi.

Nell’appendice del libro inoltre, ci saranno, oltre all’indice dei nomi e dei luoghi, indirizzi web dove rintracciare ulteriori approfondimenti.

UFFICIO STAMPA COMUNE DI ALBEROBELLO

Alberobello, giovedì 15 febbraio 2018