Panorama
The current Bet365 opening offer for new customers is market-leading bet365 mobile app You can get a free bet right now when you open an account.

«Carnevale fra i trulli», ad Alberobello si fa festa tra coriandoli e carri

«Carnevale fra i trulli», ad Alberobello si fa festa tra coriandoli e carri

 

Un girotondo intorno al mondo per piccoli e grandi

«Carnevale fra i trulli», ad Alberobello si fa festa tra coriandoli e carri

Veglioncini, laboratori di cartapesta, momenti di allegria e la sfilata in maschera dal Trullo Sovrano a piazza del Popolo

Sarà un girotondo intorno al mondo il «Carnevale fra i trulli» di Alberobello. Una settimana di eventi dal 5 all'13 febbraio riempiranno di festa e di allegria il paese, Patrimonio mondiale dell'Unesco. La 12ma edizione dell'evento, dal titolo, appunto, «Carnevale fra i trulli» è organizzata dall'oratorio Anspi Santi Cosma e Damiano insieme con il Comune di Alberobello, le associazioni parrocchiali e di solidarietà, le associazioni culturali, sportive, sociali e di categoria, gli istituti scolastici, le scuole materne, gli imprenditori, enti pubblici e privati.

Si parte il 5 febbraio con momenti di festa presso le comunità «Una casa per la vita» (ore 16.00) e «Fondazione Giovanni XXIII» (ore 16.30) che proseguiranno il 6 febbraio al residence «Il sogno» (ore 16.30) e all'istituto «Oblate di Nazareth» (ore 17.30). Altri appuntamenti il 7 febbraio al residence «Insieme» (ore 16.30), il 9 febbraio all'RSA Gruppo Villa Argento (ore 16.30) e il 13 febbraio a «Casa Don Guanella» (ore 10.00).

In più ci saranno i tradizionali veglioncini al centro Polivalente: l'8 febbraio per i più piccoli (0-8 anni), dalle 16.30 alle 19.00, e il 10 febbraio per i ragazzi (dai 9 anni) dalle 16.00 alle 18.30.

Il momento clou sarà domenica 11 febbraio alle ore 16.00 con la sfilata dei gruppi mascherati che partirà dal Trullo Sovrano per arrivare a piazza del Popolo, passando per corso Vittorio Emanuele. Alla sfilata parteciperanno l'oratorio Anspi della Chiesa dei Santi Medici, l'oratorio «Carlo Laera» di Coreggia, il gruppo di Coreggia, l'associazione «Fatalamanga», il gruppo Folk, i migranti del Cas (centro di accoglienza straordinaria), i bikers, la Spes. Presenterà Viviano Bagnardi. Ci sarà anche un piccolo carro realizzato dall'oratorio Anspi di Alberobello.

In più la Banca di Credito Cooperativo offrirà dolci e caramelle a tutti i bimbi mentre a Casa D'Amore sarà ospitato il laboratorio di cartapesta a cura del Museo diffuso Carnevale di Putignano i cui lavori di cartapesta sfileranno con le maschere.

«Abbiamo voluto offrire un piccolo momento carnevalesco alla nostra Comunità e in particolare ai più piccoli - dice l'assessore al Turismo, Antonella Ivone -. Tema del nostro Carnevale sarà l'interculturalità. Il carnevale insomma sarà un momento per sottolineare l'importanza di instaurare e mantenere forme di dialogo, di confronto e scambio reale di conoscenze fra paesi, istituzioni o movimenti diversi. Per questo abbiamo voluto definire il nostro carnevale un girotondo intorno al mondo. Alberobello è accoglienza, scambio continuo di culture e di religioni, confronto fra popoli e per questo arricchimento continuo. Ringraziamo l'oratorio e tutte le associazioni che si sono impegnate nella realizzazione di questo calendario di manifestazioni, la BCC per il suo supporto e il museo diffuso carnevale di Putignano e auspico che la gioia del Carnevale possa coinvolgere grandi e piccini nello spirito di assoluto divertimento che è proprio di questa festa».

UFFICIO STAMPA COMUNE DI ALBEROBELLO

Alberobello, martedì 30 gennaio 2018