Panorama
The current Bet365 opening offer for new customers is market-leading bet365 mobile app You can get a free bet right now when you open an account.

Storia e identità di Alberobello, primo seminario sulla capitale dei trulli

Storia e identità di Alberobello, primo seminario sulla capitale dei trulli

 

Ricostruire la storia di Alberobello per recuperare e conservare l'identità del più singolare paese d'Italia.

E' questo l'obiettivo del I seminario «Storia e identità di Alberobello» che si terrà mercoledì 6 dicembre nella sala convegni della «Ex conceria», alle ore 18.30. Durante la serata sarà presentato il volume «Contributi alla ricostruzione storica del più singolare paese d'Italia».

Le introduzioni del seminario saranno affidate al sindaco di Alberobello, Michele Longo. Gli interventi previsti sono di Aldo Patruno, direttore dipartimento Turismo e Cultura della Regione Puglia e di Nico Blasi, presidente Umanesimo della Pietra. Concluderà la serata l'assessore alla Cultura del Comune di Alberobello, Alessandra Turi.

«La necessità della pubblicazione degli atti che presenteremo durante il seminario - spiega l'assessore - scaturisce dall'ideazione di un progetto di più ampio respiro e con aspirazione didattica, finalizzato all'educazione al patrimonio e alla sensibilizzazione di bambini e studenti a una maggiore conoscenza dell'UNESCO e dei suoi principi. Questo nella convinzione che solo suscitando un profondo senso di appartenenza al proprio territorio e alle proprie radici si possa far crescere nei giovani la consapevolezza che loro stessi saranno eredi e custodi di un bene che appartiene all'umanità».

Il progetto in questione si chiama «Scuole con l'UNESCO» ed è finalizzato alla creazione di un libro a fumetti che racconterà la storia di Alberobello. All'interno ci saranno giochi e attività, che vedranno coinvolte le associazioni della Consulta della Cultura e che interesseranno i siti UNESCO di Alberobello.

«Questo primo seminario - spiega l'assessore Turi - si propone l'obiettivo di costruire le fondamenta per una sempre più approfondita ricerca sulla storia di Alberobello, indispensabile da conoscere per una più profonda consapevolezza del bene che siamo chiamati a custodire come cittadini e come istituzioni. Quella di Alberobello è una storia fatta di gente comune, che con duro lavoro e sacrifici ha edificato il meraviglio so paese che ci onoriamo di abitare. Ma sulla medesima storia ancora oggi si apprendono differenti versioni. Di qui è sorta la volontà di questo assessorato di inaugurare un filone di studi appropriato, affidato a voci autorevoli».

I contributi scientifici alla stesura degli atti sono stati realizzati dagli studiosi Angelo Martellotta, Antonio Fanizzi, Gabriele Rosato, Giuseppe Liuzzi, Lucio Plantone, Mario Piepoli, Michelangelo Dragone, Pasquale Gentile, Roberto Potenza e Vito L'Abbate.

«Il primo seminario è solo un punto di partenza per presentare tutte le informazioni storiche in nostro possesso fino al 2017 - conclude l'assessore Turi -. D'ora in poi ogni anno sarà previsto un seminario che andrà ad integrare la storia di Alberobello con le nuove ricerche affinché il percorso di studi e di riflessioni non si fermi».

UFFICIO STAMPA COMUNE DI ALBEROBELLO