Panorama
The current Bet365 opening offer for new customers is market-leading bet365 mobile app You can get a free bet right now when you open an account.

Il Comune di Alberobello approva manovra finanziaria in Consiglio Comunale

comunicato 75 px.jpg

 

 

 

 

Il Comune di Alberobello approva  manovra finanziaria in consiglio

Impegni sul sociale, sui trasporti pubblici, sul turismo e servizi alla persona.

 Salvaguardare le fasce più deboli garantendo maggiori servizi agli alberobellesi e ai turisti, assicurare l´equilibrio finanziario del bilancio di previsione  per il 2015.  Questa l´idea politica dell´Amministrazione Comunale di Alberobello alla luce del recente consiglio comunale di ieri 29 luglio, in cui è stata approvata la manovra finanziaria propedeutica al bilancio di previsione 2015 che si discuterà il 12 agosto.

 Da una parte le spese: manutenzione ordinaria, trasporti, servizi pubblici e parcheggi sia della zona monumentale sia del territorio, con un visione strategica legata al marketing territoriale e alla comunicazione per la promozione turistico culturale di Alberobello città UNESCO.

Dall´altra, i tagli del Governo Centrale che per Alberobello hanno comportato una riduzione della disponibilità finanziaria da parte dell´Ente per un valore di 250 mila euro.

 Come conseguenza, si è reso necessario un aumento, sebbene in maniera selettiva e mirata, delle entrate tributarie, con manovre poste in essere dall´Amministrazione Comunale, salvaguardando le fasce più deboli e i disabili.

 Una manovra che prevede aumenti delle aliquote TASI, IMU, ADDIZIONALE IRPEF, che servirà a coprire i circa 400 mila euro necessari per garantire l´equilibrio di bilancio, a compensazione delle minori entrate del Fondo di Solidarietà Comunale  (248 mila euro) e dell´introduzione del Fondo Crediti di Dubbia Esigibilità (152 mila euro). Aumenti che sarebbero stati più dolorosi se l´Amministrazione Comunale Longo non avesse adottato in questi tre anni, iniziative di indirizzo politico, legate alla politica del turismo, dei parcheggi, dei servizi alla persona, della internalizzazione dei servizi finanziari e dei trasporti che stanno già dando i risultati concreti e tangibili in questo anno a beneficio di tutti i cittadini.

 "Gli aumenti si sono resi necessari a fronte dei tagli imposti dal governo centrale - ha spiegato il Sindaco Michele Longo -  Tagli che avevamo già previsto e che siamo riusciti ad arginare in questi  tre anni, attuando una politica di grande respiro turistico e  promozionale, legata ai servizi alla persona che, dati alla mano,  ha consentito oggi di portare maggiori disponibilità finanziarie nelle casse comunali e di limitare l´aggravio ai cittadini. Su tutte - ha spiegato il Sindaco Longo - abbiamo ridotto i costi a carico dell´Amministrazione, optando per l´internalizzazione del servizio di gestione dei tributi, con un risparmio per il Comune di Alberobello di 320 mila euro".

 PARCHEGGIO BUS: L´Amministrazione Comunale ha acquistato direttamente il  sistema di controllo del parcheggio dei bus, con costi e incassi, in capo al Comune stesso. In 4 mesi sono transitati 3900 pullman con un incremento notevole sui flussi turistici in città.

"La politica che abbiamo adottato per il parcheggio dei bus dei turisti -  ha continuato il Sindaco - sta già producendo risultati positivi e tangibili. Oltre a garantire un maggiore ordine pubblico e una riduzione dell´inquinamento ambientale, è accertato un indotto superiore a quello del 2014. Da marzo a luglio 2015,  sono stati incassati 195 mila euro per il parcheggio bus, a fronte degli 81 mila euro del 2014".

Di recente istituzione, anche se in via sperimentale, la esternalizzazione dei servizi igienici comunali che consentiranno al Comune di risparmiare nella gestione delle utenze a totale carico dell´aggiudicatario. "Il nostro intento - continua il Sindaco -  era quello di offrire un servizio agli utenti che come conseguenza produrrà anche una rendita per la comunità alberobellese".

"Da non sottovalutare -  conclude il Sindaco Longo -  l´intervento di questa amministrazione  che ha consentito di ridurre l´adeguamento contrattuale del Comune con la ditta TRADECO  (in essere dal 2011)".  

L´adeguamento infatti, determinava un incremento della TARI, a carico dei cittadini, di oltre 800 mila euro in tre anni. Il Comune è riuscito a produrre un risparmio di circa 500 mila euro.

 

 

Ufficio Stampa Comune di Alberobello Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.