Panorama
The current Bet365 opening offer for new customers is market-leading bet365 mobile app You can get a free bet right now when you open an account.

Presentato progetto S.A.R.A.: "Assistenza domiciliare e formazione per famiglie e operatori sociali"

Presentato progetto S.A.R.A.: "Assistenza domiciliare e formazione per famiglie e operatori sociali"
comunicato 75 px.jpg

 

 

 

 

 

Promuovere la qualità della vita dei malati di Alzheimer e dei loro familiari. Assicurare una migliore assistenza domiciliare con la presenza di uno psicologo ed un terapista occupazionale. Sostenere la formazione degli operatori sociali coinvolti al fine di garantire il miglior approccio possibile alla malattia. E´ quanto emerso durante il convegno di presentazione del Progetto S.A.R.A assistenza e rete per i malati di Alzheimer e i loro familiari, rivolto ai cittadini residenti nei cinque comuni dell´Ambito territoriale di Putignano (Alberobello, Noci, Putignano, Locorotondo e Castellana Grotte). L´incontro si è tenuto nella sede del Polivalente Scolastico ad Alberobello alla presenza del Sindaco di Alberobello, avv. Michele Longo, dell´Assessore alle Politiche Sociali Giuseppe Ricci,  degli organizzatori I presidenti delle associazioni Alzheimer di Alberobello e Putignano, rispettivamente il Dott Pietro Rotolo e la Dott.ssa Paola Cosmo, dell´assessore alla sanità del Comune di Castellana Grotte  e del prof. Giancarlo Logroscino.  "Ho voluto fortemente  che la presentazione inaugurale del Progetto S.a.r.a fosse fatta  qui ad Alberobello -  ha detto il Sindaco Michele Longo - un´occasione importante per rafforzare le relazioni e le opportunità offerte dai 5 comuni dell´ambito, nei confronti dei malati di Alzheimer e dei loro familiari. L´incontro  rappresenta un momento di riflessione per  sensibilizzare maggiormente a questa malattia, ma soprattutto un´occasione per  far conoscere ai cittadini di Alberobello e a tutti quelli che fanno parte dei paesi dell´Ambito, dell´opportunità offerta dal sistema sanitario. E´ opportuno  -  ha concluso il Sindaco - sostenere le famiglie che hanno un malato in casa, far conoscere ad ognuno di loro il modo migliore per approcciarsi alla  patologia cercando di mantenere, una qualità della vita il più possibile ottimale".

 

Presente all´incontro il prof. Giancarlo Logroscino che ha esordito sostenendo come questa malattia, cronica e degenerativa, possa essere oggetto di prevenzione. "Sono necessari controlli e attenzione agli stili di vita -  ha sostenuto - ma anche al cibo, al fumo e all'attività fisica. Un buon elemento sarebbe ad esempio l'adozione della dieta mediterranea. Il prof. Logroscino, Associato del Dipartimento di  Scienze Neurologiche e Psichiatriche dell´Università di Bari, ha  asserito quanto la regione Puglia sia fortemente innovativa dal punto di vista della ricerca per l´Alzheimer. 

"In autunno -  ha dichiarato Logroscino - presso il  Dipartimento di Neurologia e Malattie Neurodegenerative dell´Azienda Ospedaliera "Card. Panico" di Trifase partirà in forma sperimentale il primo Trial Farmacologico.  L´obiettivo è quello di individuare se il farmaco sperimentale sarà in grado di arrestare il processo neuropatologico della malattia questa malattia".

 

L´incontro era promosso dalla Associazione Alzheimer Alberobello, in collaborazione con Alzheimer PutignanO.